Day 10: Boulder - Page

POSTED IN West USA 2011 Tags USA, West USA, viaggi

Il programma

Distanza da percorrere oggi: 378km (Tempo in auto circa 4h56')

Oggi proseguiremo lungo la Scenic Byway 12 per giungere al Bryce Canyon e dedicare la giornata alla visita. Pernotteremo poi a Page, al Super 8.

...ed ecco come è andata...

Lasciamo malvolentieri il ranch, dopo aver fatto una meravigliosa colazione con waffle per me e yogurt fatto in casa con muesli e miele per Beppe.

Il meraviglioso waffle del Boulder Mountain Guest Ranch

Lo jogurt fatto in casa del Boulder Mountain Guest Ranch

Il tempo si è rimesso al bello e i paesaggi si presentano da subito meravigliosi. La Scenic Byway 12 si inerpica tra le rocce ocra dell'Escalante Stairway Park, procedendo sinuosa per miglia e miglia, offrendoci scorci stupendi.

La tortuosa strada nell'Escalante Stairway Park

La tortuosa strada nell'Escalante Stairway Park

La tortuosa strada nell'Escalante Stairway Park

Il vicino paese di Escalante, con le sue casette prefabbricate ben ordinate lungo la strada principale, lo sceriffo di pattuglia sul suo pick-up gigante e il verdissimo cimitero sembra proprio uscito da un film.

Escalante

Escalante

Lo Sceriffo in agguato a Escalante

Il verde cimitero di Escalante

Procedendo per miglia tra campi pieni di bestiame al pascolo, intuiamo d'essere in prossimità di Bryce Park dall'aumentare delle auto e dei bus turistici.. primi segnali di presenze umane al di fuori di noi :)

Ci fermiamo a fare benzina nei pressi dell'ingresso al parco, quando entro per pagare mi prende un colpo.. Mi accolgono una ventina di teste di cervi imbalsamate appese alle pareti.. un brivido triste, se penso a com'è stato bello vederli pascolare liberi. Quando sono alla cassa per pagare, chiedo al grosso tizio pelato "Ehm.. mi scusi..sono morti di morte naturale?" Mi guarda con un ghigno compiaciuto.. "NO, HUNTED!", tutto fiero di averli uccisi cacciandoli. Ho un conato, ma sto buona, pago e me ne vado, sperando che in qualche modo la caccia sia regolamentata e serva a tenere sotto controllo la popolazione di cervi in zona, e poi non posso far troppo la moralista, dato che lo spezzatino o il salame di cervo li magno eccome :)

Bryce Pioneer Village

Eccoci a Bryce Canyon

Arriviamo al parco e ci fermiamo subito al Visitor Center, col suo museo interno, dove ci attendono altre bestie locali imbalsamate.. vabbè.. in un museo almeno servono a scopi informativi e possiamo vedere da vicino animali che non vorremmo mai avere il piacere di incontrare vivi, come il puma, l'orso e il mio.. piatto preferito.. il serpente a sonagli :)

Quale dei 2 è l'orso?

Oh oh.. mi è semblato di vedele un gatto!

Ci avviamo verso i punti panoramici, il primo è al Natural Bridge, un arco scavato da un torrente (a differenza degli archi visti al Parco di Arches che erano erosi dal vento).

Il Natural Bridge di Bryce Canyon

Il Rainbow Point e Swamp canyon sono solo l'aperitivo... sentiamo che qualcosa di davvero unico sta per comparire davanti ai nostri occhi.

Il Rainbow Point

Swamp Canyon

Dopo giorni passati a dire che non avremmo saputo eleggere tra quelli visti il parco più bello, perchè ognuno di essi aveva la sua particolarità, invece l'abbiamo trovato!  Il Parco di Bryce, con lo spettacolo che ci offre da Bryce Point, ci commuove.. (strano eh?).. E' lui, è il parco più bello!!

Il Bryce Point

Il Bryce Point

Il Bryce Point

Il Bryce Point

Il Bryce Point

Il Bryce Point

Il Bryce Point

Il Bryce Point

Il Bryce Point

Già.. anche un signore giapponese affacciatosi poco dopo di noi al Bryce Point overview non riesce a trattenere un'esclamazione.. "Oh God.. who made this?" (Oh Dio, chi ha fatto questo?).. sarà questo stesso signore a offrirsi di scattarci un intero servizio fotografico esaltatissimo dal paesaggio dietro di noi :) Essere in quel paradiso e farsi fotografare da un giapponese non ha davvero prezzo :)

Eccoci al Bryce Point.. immortalati da fotografo entusiasta giapponese :)

Camminiamo pochi passi fino ad Inspiration Point per vedere quell'abisso meraviglioso da un'altra prospettiva...

Eccoci a Inspiration Point

Beppe scruta l'orizzonte a Inspiration Point

Eccomi a Inspiration Point.. troverò l'ispirazione?

Anche Sunrise e Sunset Point hanno il loro bel perchè, chissà che spettacolo devono essere al sorgere e al calar del sole.

Sunrise Point

Beppe a SunrisePoint

Sunset Point

Sunset Point

L'ennesimo incontro col mio acerrimo nemico velocissimo e poi lungo la strada principale del parco sostiamo meravigliati a immortalare una cerva con ben 11 piccoli!! Sarà la tata spero!?

Il mio acerrimo nemico

La cerva-sitter

O forse il cervo-mandingo responsabile di tale cucciolata è proprio uno di questi che troviamo a pascolare in un recinto poche miglia più avanti :)

Cervi inseminator?

Riprendiamo poi il nostro viaggio verso Page, attraverso le Vermillion Cliffs. La cittadina ci accoglie dopo molte molte miglia con la spettacolare vista dall'alto sul Glen Canyon e il suo azzurro intenso che pare quasi finto nella limpida luce che anticipa il saluto al sole.

Welcome to Glen CanyonVista sul Glen Canyon

Eccoci al Glen Canyon

Raggiungiamo il Super 8, ci restauriamo un attimo e usciamo per una cenetta, ahimè, agliatissima senza infamia nè lode al Bonkers Restaurant. Ma la quintalata di aglio che ricopriva i miei gamberi non ha potuto nulla contro Morfeo.. che mi ha accolta lo stesso :)

Loading...