Day 7: Arches Park

POSTED IN West USA 2011 Tags USA, West USA, viaggi

Il programma...

Distanza da percorrere oggi: 72km (Tempo in auto circa 1h44')

Alla nostra macchina la giornata di oggi sembrerà come il primo giorno di pensione per un operaio abituato alla catena di montaggio da decenni!

Solo una 70ina di km in auto, ma un'intera giornata dedicata al Parco di Arches, quello che penso sia il mio preferito tra i parchi USA (giudizio decretato sulla carta, a sensazioni, ma ovviamente ribaltabile e da ridiscutere al termine del viaggio :))

Vi farò sapere se sarà così...stay tuned! :)

...ed ecco come è andata...

Apriamo gli occhi e, come preannunciato dal cielo grigio che ci ha accolti a Moab ieri sera, il tempo anche oggi non promette niente di buono.
Temporeggiamo, un po’ perché siamo sfatti dai giorni precedenti (e si sta a letto mooolto volentieri) e un po’ per capire come si evolve il tempo. Da programma dovremmo vedere proprio Arches oggi cazzarola e vederlo coi nuvoloni mi lascia un po’ perplessa. Forse inverto il programma con quello di domani sperando che il tempo sia più clemente.. Macchè.. guardo le previsioni e pure domani dovrebbe essere nuvoloso. Che si fa? Dai cambiamo e speriamo nella fortuna.. ma no.. la faccia perplessa di Beppe nel dover invertire i fogli del nostro librone di viaggio (sua bibbia del perfetto navigatore) mi fa cedere. Si fa come era previsto e come va va.
In poche miglia siamo all’ingresso di Arches con foto di rito davanti al classico cartello di ingresso, dove ci scambiamo il favore di immortalarci a vicenda con un italo-americano fierissimo delle sue origini siciliane e la sua gentile consorte.

Eccoci alParco degli Archi

Il cielo è praticamente bianco e l’effetto fotografico degli archi non sarà proprio da cartolina, ma chissene, conta l’emozione e per le foto esiste sempre photoshop :) Ci dirigiamo subito verso il Delicate Arch.

Vista sul Delicate Arch

Nonostante le nuvole il caldo è pazzesco e il sentiero per arrivare sotto l’arco sembra un formicaio da tanto brulica di gente.

Eccomi al Delicate Arch


Beppe senza pancia ad Arches!

Decidiamo di vederlo dal viewpoint da lontano, ammirando il paesaggio circostante chiazzato di macchie di terra azzurrognola e rimandando forse a domattina la scarpinata per raggiungere l’arco: troppo caldo, troppa gente e troppe nuvole adesso.

Pizza al Parco degli Archi

Ci mangiamo in un parcheggio i resti della pizza di ieri sera (praticamente ri-cotta dal caldo che fa) e proseguiamo verso Devil's Garden, dove ci attende uno splendido sentiero tra cactus in fiore, archi e rocce e il sottilissimo Landscape Arch.

I Cactus di Devils' Garden


Il Landscape Arch

Andiamo nella sezione delle “Finestre” che finalmente riusciamo a vedere con un po’ di cielo azzurro.

Verso la Windows Section


Le finestre Nord e Sud


Il Double Arch

Rientrati a Moab ci attende una bella bisteccona nella famosa Moab Brewery, la birreria del paese e tanta nanna :)

Loading...