Day 5: Holbrook - Monument Valley

POSTED IN West USA 2011 Tags USA, West USA, viaggi

Il programma...

Distanza da percorrere oggi: 510km (Tempo in auto circa 7h20')

Altra giornatina tosta, ma sicuramente piena di panorami mozzafiato, di sicuro tra i big ones del nostro itinerario.

Ci muoveremo verso Nord, una breve sosta al caratteristico Hubbell Trading Post per sgranchire le gambe.. anzi.. la gamba.. dato che me ne servirà una sola per guidare :)

La prima vera meta è il Canyon de Chelly, che visiteremo lungo entrambi i Rims, per poi proseguire attraverso scenari degni di Tex Willer, immortalare le sinuose curve del fiume San Juan al Gooseneck State Park e goderci il calar del sole niente popò di meno che.. nel cuore della Monument Valley, dove ci attende una splendida suite con Vista sui celebri Mittens al The View Hotel.

... ed ecco come è andata...

Anche stamani il fuso impietoso ci ha fatti alzare all'alba, colazioniamo nell'hotel stesso e ci mettiamo subito in viaggio. Saltiamo la sosta prevista all'Hubbel Trading Post e facciamo subito rotta verso il Canyon de Chelly, puntando dritti a Spider Rock.

Canyon de Chelly - Spider Rock

Che meraviglia, i colori sono intensissimi, il vallone sottostante è percorribile, abitato e coltivato dagli indiani, vediamo anche molti cavalli pascolare liberamente, senza confine alcuno. Subito il pensiero va a loro, i veri americani, che vivevano liberi e fieri proprio come quei cavalli, prima che la cosiddetta "civilizzazione" arrivasse e li privasse di tutto, dignità compresa. 

Canyon de Chelly - White House

Il parco è semi-deserto, per cui ce lo godiamo proprio come piace a me, senza orde di merenderos che invadono ogni overlook e ogni sentiero come formiche, rovinandomi... le foto! (che già purtroppo non rendono come vorrei).

Ci facciamo inchiappettare con un po' di souvenirs dai Nativi appostati nei punti strategici del parco, ma è un sacrificio voluto e dovuto, un modo per scontare l'onta di vergogna che grava sull'umanità.. e poi almeno son cose fatte a mano dai Nativi e non Made in China come tutto qui in giro nei negozi :)

Lasciamo il parco e via di nuovo on the road, abbiamo ancora parecchi km da macinare nelle aride lande dell'Arizona prima di sconfinare nello Utah.

Arizona - Mulino

E finalmente giunge il tempo di goderci le sinuose curve del fiume San Juan al Gooseneck State Park. Quando arriviamo c'è solo una macchina al Viewpoint, che presto se ne va. Ci sono 100° Farenheit e si schiatta dal caldo, ma la vista è davvero pazzesca: il fiume si contorce scavando due anse vicinissime, ma immense e profondissime, tanto che nemmeno riesco a fotografarle insieme, ma prometto che farò un collage delle foto fatte e le posterò al ritorno.

Gooseneck State Park

Sostiamo giusto il tempo per far le foto, fa troppo caldo ed è troppa la voglia di proseguire. Sì, perchè già lungo la strada abbiamo intravvisto i primi buttes della Monument Valley e non vedo l'ora di trovarmela davanti.

Abbiamo (ho) scelto apposta di arrivarci da Bluff, così da arrivarci dal punto di vista migliore, quello classico da cartolina... Ed eccola stagliarsi all'orizzonte... semplicemente spettacolareeee!

Il primo sguardo sulla Monument Valley

Non ci resta che immortalarla e addentrarci in questo paradiso, curiosi di vedere finalmente i Mittens e di scoprire se il nostro Hotel, il The View, (sito proprio davanti ad essi) valga davvero i soldi spesi e soprattutto non sia un pugno nell'occhio che deturpi il paesaggio.

Beh.. questa è la vista dalla nostra camera e i nostri bei letti sofficiosi, (con ben 4 cuscini a testa!).. a voi giudicare se valga la pena!

Vista dal The View Hotel

Camera al The View Hotel

Gustarsi tramonto e luna piena sulla Monument Valley, cenando al ristorante del The View è assolutamente senza prezzo, così come vedere un film dell mitico John Wayne proiettato sul muro esterno dell'hotel, sotto le stelle. prima di crollare esausti.

Luna piena sulla Monument Valley

Loading...